Finalmente è arrivato il tanto atteso momento: avete ricevuto la fatidica proposta! E, bonus immancabile, insieme al vostro “sì” è arrivato un bellissimo anello, di quelli che vorreste sempre mostrare a chiunque incontriate. Ebbene, vi siete mai chiesti quali sono le principali accortezze da avere, quando si indossa l’anello di fidanzamento?

Le scopriamo insieme, in questa breve guida per indossare l’anello di fidanzamento.

Il dito giusto

E’ risaputo: l’anello di fidanzamento non si mette al pollice, né al medio, ma sul dito anulare della mano sinistra. Non esistono scuse, né tantomeno deroghe.

Perché proprio l’anulare?

Lo dice anche il nome, da un certo punto di vista. Eppure, molti non sanno che esiste una leggenda a riguardo, che rende l’anulare il dito ideale per i gioielli ai quali teniamo di più. Si narra infatti che attraverso l’anulare della mano sinistra passi una piccola arteria direttamente collegata al nostro cuore.

E la fede?

Il galateo spiega che, durante le nozze, sia meglio presentarsi con le mani libere da ogni altro gioiello. Il focus deve andare esclusivamente sulla fede. Al massimo, potrete momentaneamente spostare l’anello di fidanzamento sull’anulare della mano destra. Nulla vieta, però, dopo il nostro giorno speciale, di indossare nuovamente anche l’anello di fidanzamento.

Unica accortezza: la fede va indossata sempre per prima, più vicina al palmo della mano. Insieme, abbinato, l’anello di fidanzamento, per un’eleganza raffinata che ci ricordi sempre il nostro “sì”.


Per scoprire di più sugli anelli di fidanzamento, su come indossarli e sui materiali da preferire, passate da Ferro Gioielli! I nostri esperti vi guideranno alla scelta di questo gioiello così prezioso ed importante. Passate a trovarci a Este, in via Matteotti 41.

Leggi i nostri articoli, guide e consigli utili per rimanere sempre aggiornato sul mondo della gioielleria e dell’orologeria di lusso. Visita e acquista sul nostro digital store www.ferrogioielli.com