Se il vostro sogno è quello di lavorare in mezzo ai preziosi o, meglio ancora, di diventare un orafo professionista, è fondamentale ricevere un’adeguata formazione.
Sono molte le opportunità, attraverso corsi e stage con professionisti, per imparare al meglio tutta la bellezza e le peculiarità di questa forma d’arte. Ma cosa si impara, di solito, in uno dei corsi di gioielleria?

Diventare un orafo: consigli utili

Design e digitale

Tra i corsi più ambiti e ricercati, vi sono sicuramente quelli di design, che trattano anche le principali tecniche orafe e l’utilizzo di CadCam, software di design tra i più utilizzati. Tra le materie solitamente apprese, spiccano la gemmologia (ovvero tutto ciò che riguarda le caratteristiche chimiche e fisiche del gioiello), le tecniche orafe e di design, ma anche la storia del gioiello, il marketing e tutti i laboratori di disegno e incastonatura.

Che orafo sei?

E’ importante fare una precisazione: in gioielleria esistono infatti modellisti e da produzione.
I primi, gli orafi modellisti, sono in grado di realizzare praticamente qualsiasi gioiello con qualsiasi tecnica, grazie allo studio della sua progettazione. Gli orafi da produzione invece si specializzano in una sola tipologia di lavorazione, indubbiamente più vincolante, ma che potrebbe comunque diventare un punto di forza.

Strumenti di ieri e di oggi

Certamente studiare l’arte dell’oreficeria significa anche trovarsi davanti a strumenti eccezionali, che spesso combinano la tecnologia di oggi con gli attrezzi del passato. Ok essere veloci e efficienti, ma anche la cura e l’attenzione data dalla manualità fanno la differenza.

L’importanza dei docenti

Indubbiamente, al momento della scelta di un corso, è importante valutare anche chi rappresenta il corpo docente. Nei migliori corsi, le accademie puntano sempre a grandi professionisti del settore, ma anche ad artisti con esperienza in grandi e piccoli brand di qualità. Informatevi sempre e, se dovete svolgere un qualche tirocinio, puntate alle aziende, grandi o piccole che siano, che meglio rappresentano il vostro ideale.

Diventare orafo: alta gioielleria e non bigiotteria

Ovviamente, è bene ricordare che i gioielli di valore, quelli che sono delle vere e proprie opere d’arte, fanno parte della sfera dell’alta gioielleria. Con una produzione attenta e selettiva nella scelta di metalli e gemme, l’alta gioielleria è armonica e perfetta e prevede sempre una partenza dal disegno di un prezioso. Non si tratta di mero assemblaggio, ma di un vero viaggio nella creazione di un pezzo unico e irripetibile.

Diventare un orafo: consigli utili

Affidatevi al vostro gioielliere di fiducia

Certamente, il consiglio è quello di appoggiarvi sempre a chi ha più esperienza di voi. Passate a trovare il vostro gioielliere o orafo di fiducia e non abbiate paura di fargli domande! Chiedetegli un consiglio, informatevi su quale sia stata la sua formazione, magari proponetevi per partecipare a stage o workshop da lui organizzati. Insomma: siate propositivi e curiosi, è la chiave per fare del vostro sogno un’arte.


Leggi i nostri articoli, guide e consigli utili per rimanere sempre aggiornato sul mondo della gioielleria e dell’orologeria di lusso. Visita e acquista sul nostro digital store www.ferrogioielli.com