Oro, beato chi ce l’ha

Oro, beato chi ce l’ha
Tempo di lettura: 2 minuti

Quotazione a giugno 2001  per oncia di oro puro pari a $ 250

Quotazione a giugno 2010  per onciali oro puro pari a $ 1240  

 

La domanda a cui rispondo sempre più spesso è rivolta alla situazione legata all’oro…lungi da me voler atteggiarmi a guru della finanza.  Difatti mi permetto di fare solo considerazioni e a svolgere in parole ciò che vivo grazie al mio lavoro….  L’oro, da sempre considerato bene rifugio, negli ultimi anni era quasi snobbato dall’ acquisto o dal regalarlo; si preferiva un gioiello minimal e se non era del giallo metallo prezioso, andava bene lo stesso perché non lo si percepiva più come status, complice anche il suo basso valore che ristagnava da anni. Inoltre le esigenze di spesa sono variate complici la tecnologia e la pubblicità, telefoni, computer, giochi interattivi e regali alternativi che nel tempo non lasciano una traccia di preziosità. Si, perché il… “fai bella figura quando lo regali e dura per sempre… sai è d’oro (quindi l’ho pagato molto), te lo godi ora e te lo ritrovi un domani come valore…” è propriamente e inscindibile legato al monile in oro. Si pensi che solo 10 anni fa il suo valore era irrisorio rispetto la quotazione giornaliera, valore tra l’altro salito alle stelle nell’ultimo anno e per alcuni analisti del mercato non al suo massimo. Ecco che ora, chi si è ritrovato in casa ad avere oggetti o regali di oro, oggi ha un valore tra le mani o, nelle migliori delle ipotesi, una piccola fortuna. Se si volesse venderlo o convertirlo in altri oggetti l’importante è avere una valutazione giusta di mercato, se è troppo sopravvalutato, gatta ci cova, da qualche altra parte ve li stanno scucendo, in ogni modo è bene sapere all’istante quanto è la valutazione al grammo, senza tanti conti algebrici che rischiano solo di farci fare confusione.

 

 

Da non scordare…

L’estate è arrivata e con i primi caldi la voglia di mare si accentua, l’acqua diventa invitante e i bagni vengono spontanei. A questo riguardo vorrei ricordare che una prova di impermeabilità è d’obbligo sugli orologi impermeabili o subacquei onde evitare spiacevoli e dannose infiltrazioni di particelle d’acqua all’interno dell’orologio andando a rovinare, a volte in maniera grave, il movimento e il quadrante. Un buon laboratorio di orologeria effettuerà la prova anche in giornata.

Buona estate a tutti

 


A cura di Fabrizio Ferro

Sito web: www.ferrogioielli.com

Facebook: www.facebook.com/FerroGioielli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vuoi essere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti sei iscritto con successo alla newsletter!

Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare la richiesta. Per favore riprova.

Letta l’Informativa Privacy fornita dal Titolare, acconsento allo svolgimento di Attività di Profilazione. Acconsento anche ad essere aggiornato tramite e-mail in merito a tutte le nostre iniziative promozionali e di marketing anche diretto.