I primi orecchini: indicazioni e suggerimenti

I primi orecchini: indicazioni e suggerimenti

Gli orecchini sono da millenni uno dei gioielli più amati e utilizzati da donne (e uomini!) di ogni dove. E’ importante, però, fare correttamente i buchi ai lobi delle orecchie per poterci permettere il lusso di sfoggiare modelli di ogni genere. Vediamo insieme alcune indicazioni e suggerimenti per i primi orecchini.

Quando farli?

Premettendo che non c’è un’età perfetta per fare i buchi alle orecchie, in genere è consigliato aspettare che i bambini più piccini abbiano ricevuto le vaccinazioni più importanti. In caso di dubbi o di familiarità a reazioni allergiche e dermatite, sarà importante consultare il pediatra. Se abbiamo invece a che fare con bambini più grandicelli, sarà importante rispettare il desiderio del bimbo stesso, che spesso può esprimere o meno il desiderio di avere gli orecchini. Insomma: meglio avere il pieno consenso del piccolino! Il momento ideale è comunque intorno alla pubertà, quando le difese immunitarie del bambino sono abbastanza forti da scongiurare il rischio di infezioni.

Dove farli?

I buchi nelle orecchie si possono fare nelle gioiellerie e nelle farmacie dotate di abilitazione professionale e pistola pneumatica adatta. L’importante è, ovviamente, evitare il fai da te.

Che orecchini scegliere?

Gli orecchini che si usano per forare l’orecchio vengono chiamati “pre-orecchini. Si tratta di un paio di orecchini sterili, che proteggono quindi dal rischio di infezioni causato dalla foratura. Possono essere in materiali differenti, tra cui l’oro e il titanio. Si trovano facilmente in modelli e colori in grado di accontentare ogni gusto. In breve: si può scegliere uno dei modelli proposti tra quelli di pre-orecchini, ma non si possono riutilizzare pre-orecchini già usati, né orecchini di altro genere.

Come prendersi cura dei buchi appena fatti?

Ovviamente, prima ancora di applicare i pre-orecchini, la zona del lobo verrà accuratamente pulita e disinfettata. Dopo la foratura, vi sarà consigliato di applicare una crema antibiotica, come la gentamicina, per almeno una settimana. Sarà importante poi pulire la zona senza togliere gli orecchini. Alcune piccole accortezze, poi, saranno di non toccare mai gli orecchini appena applicati con le mani sporche. Quindi: mani pulite e ricordarsi di ruotare l’orecchino un paio di volte di 180° almeno due volte al giorno.

Quando passare ai veri orecchini?

Per i fori ai lobi delle orecchie è importante tenere i pre-orecchini per almeno 6 settimane.  Passate queste, si possono togliere i pre-orecchini per indossarne un paio post buco, creato in materiale anallergico e sicuro. Tra i materiali più utilizzati e apprezzati vi sono oro, acciaio chirurgico e titanio. E’ consigliabile indossare orecchini che non schiaccino troppo il lobo e tenerli per almeno 5-6 mesi prima di poter passare ad altri modelli e materiali.

Insomma: fare i buchi alle orecchie richiede consapevolezza, attenzione e molta cura nella scelta dei materiali e nella pulizia. Ma…una volta superati i primi mesi, possiamo davvero sbizzarrirci nella scelta del gioiello da indossare o regalare alle più piccine.

Spero che questa breve guida vi sia stata utile, noi ci rivediamo qui, prestissimo!

 


A cura di Olga Navarin

https://www.ferrogioielli.com

https://www.facebook.com/FerroGioielli


Related Posts

Breve guida per abbinare collane e orecchini

Breve guida per abbinare collane e orecchini

I nostri gioielli sono più preziosi se abbinati nel modo giusto! Valorizzare una collana o un paio di orecchini e abbinarli all’outfit con cura è il modo migliore per sfoggiare la nostra eleganza e mettere in risalto la nostra personalità. Una breve guida per abbinare […]

I motivi per acquistare un diamante D Color

I motivi per acquistare un diamante D Color

In questi tempi di crisi e incertezza è fondamentale mettere al sicuro il proprio patrimonio dalle oscillazioni del mercato. Per questa ragione molti investono nell’acquisto dei così detti “beni rifugio” fra i quali il diamante è di certo una delle scelte più indicate. Un diamante […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *